CALL PER IMPRESE

23/05/2017

Associazione Lavoro e Integrazione ONLUS e ANS - Associazione Nazionale Subvedenti ONLUS promuovono il progetto RE-START finanziato dal PROGRAMMA EMERGO 2016 DELLA CITTA’ METROPOLITANA DI MILANO, volto a sviluppare l’espressione della professionalità di persone con disabilità visiva occupate presso imprese private. Le “tecnologie assistive” hardware e software possono essere di grande aiuto: - per le persone divenute subvedenti o non vedenti nel corso del loro vita lavorativa - nei casi di persone subvedenti o non vedenti, inserite al lavoro, per le quali intervengano mutamenti delle condizioni del contesto lavorativo (modifiche delle modalità produttive o organizzative ecc.) - per persone subvedenti o non vedenti inserite al lavoro che, grazie alle nuove tecnologie, possono esprimere in una nuova mansione un più alto grado di competenze possedute. Obiettivo del progetto RE-START è accompagnare le imprese e i lavoratori subvedenti o non vedenti: - nell’analisi dei bisogni individuali, delle mansioni e dei contesti lavorativi - nel test di più di 100 ausili hardware e software presenti sul mercato, disponibili presso il “Servizio Tommaso” di ANS, che potranno essere provati e valutati con l’assistenza di operatoriqualificati, in grado non solo di informare sul contenuto tecnologico degli ausili, ma di cogliere le esigenze della persona riferite all’utilizzo della tecnologia assistiva nello specifico contesto lavorativo. Associazione Lavoro e Integrazione ONLUS e ANS - Associazione Nazionale Subvedenti ONLUS hanno sviluppato negli anni una specifica competenza nel supporto di persone e imprese in processi di inclusione socio-lavorativa. Contatti: lavorointegrazione@cris.it

logo cris